Home Cannabis Vino alla Cannabis: cos’è e come farlo

Vino alla Cannabis: cos’è e come farlo

sa Redazione-RiBio

Direttamente dagli USA, nel 2018 è arrivata una novità godereccia sul mercato: il vino non è più rosso, rosè o bianco ma anche verde.

La legalizzazione della cannabis, fenomeno sempre più dirompende nei vari stati degli USA, hapermesso los viluppo di una vera e propria Green Revolution, sempre più prodotti stannoa rrivando sul mercato , non solo Infiorescenze, oli e lozioni, ma anche il vino.

Attualmente questi tipi di “vini verdi”si possono trovare in California, anche in Italia ci sono alcuni esperimenti ben riusciti di vino verde.

Cos’è il vino di cannabis?

Facciamo el dovute precisazioni, il vino di cannabis non è un vino aromatizzato alla canapa, come spesso troviamo nelel guide fai da te, ma è un vero e proprio prodotto vinicolo frutto dell’unione tra la cannabis ed uvaggi bianchi, viene fermentato a basse temperature, per preservare le quantità e qualità dei cannabinoidi, il risultato è un vino di un colore verde intenso, con una sua struttura aromatica complessa ed erbacea.

vino di canapa

I produttori di vino stanno sperimentando varietà sativa e indica per trovare il giusto equilibrio tra un effetto rilassante e attivo. 

Ci sono vari metodi produttivi e diciamo, le fesserie sono all’ordine del giorno, per ovviamente mantenere segrete le formule, abbiamo sentito alcuni sommelier italiani della Fisar, che hanno ipotizzato due procedimenti plausibili.

Il primo, prevede che le cime secche di marijuana siano immesse nel vino bianco giovane, in procinto di fermentare, in modo che con questo processo i cannabinoidi vengono estratti e rimangono nella sostanza alcolica., successivamente le cime vengono rimosse.

Altro procedimento invece prevede l’utilizzo delle tinture, quindi gli estratti, che vengono immessi nel vino bianco a inizio o metà fermentazione, anche in questo caso l’intento è far si che i cannabinoidi siano eprfettamente amalgamati con gli alcoli.

Questi processi combinano il meglio dei due mondi. Ottimi vini con aspetti medicinali . Il contenuto di THC è inferiore allo 0,2% ed è quindi legalmente disponibile in California. Il contenuto di CBD è molto più elevato e in molti vini di cannabis è di ca. 100 mg per litro.

Anche il vino di cannabis, come altri vini pregiati, non è particolarmente economico, un vino verde californiano attualmente lo si trova a 16-20 € a bottiglia.

Related Posts

Leave a Comment

RiBio.it utilizza cookies per migliorare l'esperienza dell'utente nel rispetto dei dati personali Accetta Info