Home News L’esercito israeliano sta sperimentando un carro armato guidato da adolescenti

L’esercito israeliano sta sperimentando un carro armato guidato da adolescenti

sa Redazione-RiBio

Israele ha sviluppato un carro armato comandato da adolescenti attraverso un telecomando Xbox

Come suscitare l’interesse dei giovani per l’esercito e l’equipaggiamento militare? Rendendo giocosi i carri armati

Le forze israeliane stanno testando un nuovo carro armato a guida remota che può essere controllato con un joystick Xbox e utilizza elementi familiari, lato visivo, alle classiche interfacce dei videogiochi di questa famosa consolle.

Oltre ai tecnici ed ingegneri dell’esercito israeliano, anche gli adolescenti ( 18-21 anni), appasionati di war game hanno contribuito a creare questo nuovo modello di carro armato a comando remoto. 

Lo scopo dell’esercito è quello di creare attrezzature militari futuristiche che le generazioni più giovani possono più facilmente usare ed averne dimestichezza.

Inoltre il controllo del mezzo da remoto, permette di limitare le perdite umane nei conflitti, ma anche le problematiche piscologiche legate al post-combattimento reale o da esperienze in prima persona in teatri di guerra.

Per rendere questo carro armato, più appetibile per i giovani, è stato può essere controllato con una console di gioco Xbox. 

Il prototipo di comando remoto, ha desktop di grandi dimensioni che mostrano informazioni chiave, con una grafica tipica dei videogames : c’è una mappa del territorio, le informazioni sulle munizioni ed armi disponibili e naturalmente il livello di carburante.

I nuovi carri armati hanno monitor di grandi dimensioni che assomigliano a TV o monitor su cui vengono riprodotti i giochi. Foto: The Washington Post

“Non è esattamente come Fortnite, ma qualcosa di molto simile, e sorprendentemente gli adolescenti possono sviluppare le loro abilità di combattimento molto più rapidamente”, ha detto il colonnello Udzi Tsur al Washington Post riferendosi ai “soldati” più giovani che hanno testato il nuovo carro armato.

Anche l’esperto di robotica dell’esercito israeliano Meir Shabtai crede che rendere ludico l’equipaggiamento militare e le operazioni di combattimento sia il passo giusto per addestrare nuovi giovani soldati.

“Sanno esattamente dove si trovano i pulsanti e possono ottenere risultati molto più efficienti utilizzando questo sistema telecomandato”, spiega Shabtai.

Rendere la vita militare un elemento ludico, coinvolgendo adolescenti ad un vero addestramento, con simulazioni di operazioni in teatri di guerra: è ,detta in parole povere, un passo controverso, ma l’esercito israeliano sembra essere completamente entusiasta di questi baby soldati.

Mentre si è parlato molto degli effetti dannosi dei giochi violenti sui giovani, in questo caso la verità sembra essere l’opposto: i giochi violenti hanno attirato l’attenzione dell’esercito, per influenzare ed addestrare i giovani.

Related Posts

Leave a Comment

RiBio.it utilizza cookies per migliorare l'esperienza dell'utente nel rispetto dei dati personali Accetta Info