Home Salute Cosa sono le vertigini e come prevenirle

Cosa sono le vertigini e come prevenirle

sa Redazione-RiBio
vertigine temporanea

Capire i sintomi delle vertigini temporanee e guida pratica per prevenirle

Le vertigini sono un segnale del corpo che identifica un calo vertiginoso della pressione sanguigna, si avverte la sensazione che l’ambiente circostante ruoti intorno a noi.

Principali sintomi collegati alle vertigini:

  • Perdita di equilibrio
  • Nausea
  • Mal di testa
  • Eccessiva Sudorazione
  • Nistagmo o appannamento della vista
  • Acufene

La sensazione della vertigine ed i sintomi correlati, variano da persone a persona, anche l’intensità di tali sintomi è soggettiva.

Con l’arrivo dei primi sintomi, conviene agire immediatamente: Bere Acqua, meglio una soluzione salina, ed uscire dall’ambiente in cui ci si trova, oppure sdraiarsi in un ambiente poco illuminato ma ben areato.

Utilizzare queste attività di rimediare, e sopratutto agire velocemente, aiuta a evitare il peggioramento dei sintomi e sopratutto a scongiurare il rischio di uno svenimento.

Agire velocemente, inoltre aiuta a far passare più o meno velocemente (dipende dalla persona e dall’intensità del malessere) la spiacevole sensazione della vertigine temporanea

Cause delle vertigini temporanee

Una delle maggiori cause di vertigini in estate è il caldo, la disidratazione ed un ambiente poco areato. Le vertigini si verificano soprattutto nelle persone di età superiore ai 65 anni, ma il problema può interessare anche i giovani.

Le vertigini spesso insorgono dopo un problema all’apparato vestibolare dell’orecchio, oppure a causa di un problema all’encefalo.

Secondo il dottor Anu Hedman , un rapido calo della pressione sanguigna causa vertigini temporanee :”Questa non è una malattia grave, ma se lasciata incontrollata, la ricorrenza può portare a disturbi dell’apporto circolatorio ed anche il cervello può accusare cadute traumatiche”.

Un rapido calo della pressione arteriosa può essere prevenuto con tecniche semplici se è noto in quale situazione si verificano.

Perché la testa inizia a ruotare?

Secondo quanto affermato da molti cardiologi, in estate le vertigini sono principalmente causate da climi caldi ed eccessiva disidratazione dovuta alle temperature.

 La testa può anche accusare un’eccessiva saturazione di zuccheri a causa di pasti abbodanti e cibi ricchi di carboidrati, bibite zuccherate ed un consumo di alcol. 

Anche lo sforzo fisico prolungato combinato con la febbre, o restare in piedi in un ambiente poco areato per lungo tempo, possono portare a svenimenti temporanei.

Il fenomeno del corto circuito della testa è chiamato ipotensione ortostatica. I più a rischio sono i diabetici, i pazienti ipertesi, i pazienti con malattia di Parkinson, le persone più magre e i pazienti con una storia di infarto cerebrale e cardiaco.

Il problema può anche essere causato da medicinali, che sono stati segnalati più spesso nelle persone che assumono il trattamento della pressione arteriosa.

Come prevenire le vertigini?

Le vertigini a breve termine possono essere prevenute usando tecniche semplici e pratiche:

  • Aumentare l’assunzione giornaliera di liquidi.
  • Integrare magnesio e potassio
  • Al mattino, bere un bicchiere d’acqua prima di alzarsi dal letto.
  • Per aumentare la pressione sanguigna, bere 1-2 tazze di caffè al giorno.
  • Sii fisicamente attivo nel pomeriggio e la sera.
  • Fai esercizi per le gambe o, mentre sei seduto “in marcia” prima di alzarti, fai esercizi di tensione muscolare dei glutei.
  • Usa calze di supporto o ginocchiere (specialmente per le vene varicose).

Related Posts

Leave a Comment

RiBio.it utilizza cookies per migliorare l'esperienza dell'utente nel rispetto dei dati personali Accetta Info